Ceci presenta l’unico spumante luxury in una elegante bottiglia di profumo

Un profumo da 0,75 o un elegantissimo spumante. Cantine Ceci presenta il nuovo “Náni di Otello”, lo charmat di qualità più fashion realizzato ad oggi, una bottiglia raffinata avvolta da petali che si schiudono come quelli di un fiore. “Náni di Otello” è un ottimo Chardonnay in purezza, spumante metodo Martinotti, realizzato con la preziosa collaborazione dell’enologo Nico Danesi, prodotto nelle versioni Brut ed Extra Dry e contenuto in una elegantissima bottiglia che a prima vista sembra un profumo griffato. Trasparente, con quattro lati morbidi e bombati, senza spigoli, che partono da una base quadrata. L’etichetta bianco/oro e nero/oro è ottagonale e richiama quella di Otello NerodiLambrusco; la capsula è nera con dettagli in oro.
L’idea è nata dallo studio delle bottiglie di profumo delle grandi griffes, l’articolo in cui una casa di moda mette più che in altri l’essenza del proprio lavoro e che diventa parte della personalità di ognuno di noi. Il concetto è semplice: una bottiglia elegante e curata valorizza ancora di più il liquido, già prezioso, in essa contenuto. “Náni di Otello” rappresenta l’essenza delle Cantine Ceci, la bellezza e l’eleganza del packaging per uno spumante eccellente.
L’involucro è formato da quattro petali bianchi e neri tenuti insieme da un prezioso collarino dorato, che una volta tolto fa sì che “Nani di Otello” si schiuda come un fiore a primavera e dia mostra di tutta la sua bellezza.
Il nome è dedicato ai due pilastri della famiglia Ceci che hanno dato il via all’attuale successo dell’azienda, e venuti purtroppo a mancare pochi anni fa, Bruno e Giovanni Ceci, figli del fondatore Otello, che erano soliti chiamare i piccoli della famiglia con l’espressione dialettale “náni” appunto.
Un omaggio che i figli Maria Paola, Alessandro, Maria Teresa e le nipoti Elisa e Chiara, hanno fortemente voluto per ringraziare e valorizzare il lavoro di chi li ha preceduti alla guida delle Cantine Ceci.
All’interno lo spumante Brut Millesimato 2014 dal profumo intenso, fruttato, fragrante con note di pesca bianca, mela golden, agrumi e leggero boisé con finale di pasticceria. Al gusto è intenso, persistente, setoso, minerale con giusta citricità, ritroviamo per via nasale note di frutta e agrumi. Ottimo con Parmigiano Reggiano e salumi della tradizione parmigiana, è ideale anche come aperitivo.
“Náni di Otello” Extra Dry Millesimato 2014 è invece intenso, fruttato, fragrante, aromatico dal gusto intenso, persistente, setoso, morbido, si accompagna perfettamente ai salumi delicati delle terre emiliane, ed è perfetto compagno di piatti a base di pesce e crostacei, anche crudi.
Per entrambe le versioni dalla pigiatura soffice delle uve, si ottiene il mosto dal quale dopo circa un’ora viene separata la vinaccia. La fermentazione è a temperatura controllata, il vino base riposa fino a dicembre-gennaio in modo che si pulisca naturalmente dalle sostanze impure. Seguono la maturazione in barrique di rovere francese e la rifermentazione che avviene grazie agli zuccheri naturali presenti nel mosto. Alcool 12% Vol.